La prova di ammissione ai corsi di Laurea magistrale delle Professioni sanitarie si svolgerà presso ciascuna sede universitaria il 30 ottobre 2020 dalle ore 11.00. È quanto ha stabilito il Mur nel decreto con le modalità di svolgimento e le caratteristiche delle prove d’accesso per il corso di Laurea magistrale delle Professioni sanitarie per l’Anno Accademico 2020/2021.

Laurea Magistrale professioni sanitarie, dal Mur data test e indicazioni

Il Mur ha pubblicato il decreto con le modalità di svolgimento e le caratteristiche delle prove d’accesso per il corso di Laurea magistrale delle Professioni sanitarie per l’Anno Accademico 2020/2021. La prova prevede un tempo di due ore e consiste nella soluzione di 80 quesiti.

Come sarà la prova

La prova di accesso al corso di Laurea Magistrale prevede un tempo di due ore e consiste nella soluzione di 80 quesiti che presentano cinque opzioni di risposta, tra cui il candidato dovrà scegliere, su:
• teoria/pratica pertinente alle Professioni sanitarie ricomprese nella classe di laurea magistrale d’interesse
• cultura generale e ragionamento logico
• regolamentazione dell’esercizio delle Professioni sanitarie ricomprese nella classe di laurea magistrale d’interesse e legislazione sanitaria
• cultura scientifico-matematica, statistica, informatica e inglese
• scienze umane e sociali

Sono previsti: 32 quesiti per l’argomento di teoria/pratica pertinente all’esercizio delle Professioni sanitarie ricomprese nella classe di laurea magistrale d’interesse; 18 quesiti per l’argomento di cultura generale e ragionamento logico; 10 quesiti per ciascuno dei restanti argomenti.